Come curarla

Le crisi ipoglicemiche vanno affrontate con calma e prontezza. L’ipoglicemia è un disturbo che colpisce soprattutto i soggetti diabetici, ma può avvenire che si manifesti anche in soggetti in cui il tasso di glicemia è solitamente normale. L’ipoglicemia s’individua in base ai sintomi qui descritti e si cura in base al soggetto ed alla sua storia clinica, nonché in base ai suoi problemi.

Quando il soggetto che soffre di glicemia bassa dimentica la somministrazione dell’insulina, non mangia secondo i soliti orari o digiuna a lungo può incorrere in crisi ipoglicemiche. Che fare?

Ipoglicemia: come affrontare le crisi ipoglicemiche

La cura per un acuto episodio ipoglicemico è una rapida somministrazione di zucchero a rapido assorbimento.

Attenzione, questo non significa che il soggetto deve assumere un grosso quantitativo di cibo o di zuccheri, bastano difatti 15 gr di glucosio che possono essere assunti con 4 cucchiaini di zucchero, mezzo succo di frutta o un paio di caramelle morbide (quelle dure ci impiegano troppo tempo a sciogliersi). Dopo 15 minuti se i sintomi non scompaiono vanno assunti altri 15 gr di zucchero. Se ancora i sintomi, dopo tre somministrazioni, non retrocedono e la glicemia è ancora bassa occorre recarsi in pronto soccorso. Se invece ci si è dimenticati di fare l’insulina occorre rimediare.

Cosa fare quando l’ipoglicemia passa? L’ideale è consumare un pasto di carboidrati complessi a lento rilascio, di modo da non incorrere in un nuovo abbassamento della glicemia.

Cosa fare se invece la persona è incosciente? Se si arriva allo svenimento, per non arrivare al coma ipoglicemico, il medico del pronto soccorso (o la persona addestrata) dovrà iniettare direttamente in vena il glucosio o praticare un iniezione di glucagone, intramuscolare, che rapidamente riporta la glicemia ad un livello ottimale.

La cura per l’ipoglicemia nei pazienti diabetici e solitamente costituita dall’insulina, mentre in pazienti non diabetici è costituita da farmaci ipoglicemizzanti con i quali però non bisogna esagerare, poiché possono rivelarsi loro stessi la causa del problema.

Ipoglicemia: i consigli

E’ molto importante che il soggetto ipoglicemico non esca mai di casa senza caramelle o zuccheri da assorbire rapidamente, proprio per non incorrere in una crisi, così come il diabetico deve avere con sé l’insulina o i farmaci ed al polso un braccialetto speciale di modo che si possa velocemente riconoscere il problema in caso di perdita di coscienza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.